Categorie
Noleggiare a Cagliari

Noleggia un Kitesurf e praticalo nei Kite Spot della Sardegna

Vuoi noleggiare un kitesurf in Sardegna e praticare questo fantastico sport nei più bei kite spot della Sardegna? In questa pagina scoprirai dove fare kitesurf in Sardegna e dove poter noleggiare l’attrezzatura da Kite in Sardegna.

Kite Spot della Sardegna: Kite Spot estivi e Kite Spot invernali

In Sardegna la stagione balneare dura tutto l’anno ed è divisa in:

  • Stagione balneare estiva, compresa tra il 15 aprile ed il 31 Ottobre,
  • Stagione balneare invernale, compresa fra il 1 novembre ed il 14 aprile.

Per poter praticare kitesurf nella Stagione balneare estiva è obbligatorio l’utilizzo di una corsia di lancio dedicata al kitesurf. Per questo motivo abbiamo suddiviso  gli spot in cui praticare il kitesurf in due categorie diverse:

  • Kite spot estivi, ossia quei kite spot attrezzati anche per poter praticare il kitesurf d’estate,
  • Kite spot invernali, in cui si può praticare solo d’inverno.

Kite Spot estivi per il Kitesurf in Sardegna

Di seguito sono riportati i kite spot in cui è possibile effettuare kitesurf sia nella stagione estiva che nella stagione invernale.

  • Punta Trettu, San Giovanni Suergiu, Sud Sardegna: Uno dei kite spot più belli d’Europa. Acqua piatta e bassa rendono lo spot perfetto per il kitesurf, un vero paradiso sia con venti di Scirocco che di Maestrale. In questo spot operano diverse scuole. Una delle meglio attrezzate è sicuramente il Punta Trettu Kite Centre della KiteGeneration, che offre anche un ottimo servizio di Noleggio Kitesurf.
  • Porto pollo: Situata ai piedi di una delle sculture naturali più celebri della nostra Isola, L’orso di Palau. La baia è completamente dedicata ai Kite surfisti e, anche se il vento spesso è rafficato, lo spot è considerato essere uno dei migliori del nord Sardegna. Infatti, oltre a poter godere durante il giorno di una costante assistenza in mare, ci si può divertire durante la notte nei tanti locali sparsi lungo la spiaggia, che sono frequentati principalmente da ragazzi che praticano attività di mare.
  • Punta Saline: Anche questo spot è situato all’ interno del golfo di Olbia, caratterizzato da basso fondale e da scogli (non pericolosi) alle estremità della spiaggia. Non è molto conosciuto dai praticanti dello sport, infatti si tratta di una località poco frequentata in cui poter cercare il soffio perfetto per passare una giornata indimenticabile.
  • Maddalena Spiaggia (petrol Beach)
  • Copperton (Copertone)

Spot invernali per il Kite in Sardegna

  • Poetto (Sesta Fermata): La sesta fermata è un’ampia zona del Poetto che prende il suo nome nel periodo in cui il tram ancora correva lungo il litorale e ogni zona della spiaggia era identificata in base alla fermata. È la parte più larga di tutta la spiaggia ed avendo una posizione centrale è caratterizzata da venti poco rafficati. Lo scirocco arriva on shore e porta onde considerevoli solo quando supera i venti nodi di intensità. Il maestrale soffia off shore e non offre la possibilità di navigare senza l’assistenza da parte di una scuola di kite o di qualcuno qualificato che offra il servizio di lift. La scuola di kitesurf kitegeneration oltre a noleggiare kitesurf, surf, SUP e accessori, mette a disposizione il servizio, su richiesta anche d’inverno (contattarli per mezzo del sito web oppure chiedendo di persona al bar “Il Nilo” per avere maggiori informazioni).
  • Marina Maria – Porto Istana: Località situata all’interno del golfo di Olbia, è molto apprezzata da esperti kiters e da soggetti alle prime armi. Questo spot ha come peculiarità il fatto di disporre di una lunghissima spiaggia con fondale basso e sabbioso. Esposta soprattutto a maestrale e tramontana  e a correnti marine non eccessivamente forti. I windsurfisti locali (local) possono essere aggressivi.
  • Chia (Cala Cipolla)
  • Porto Pirastu
  • Costa Rei
  • Cala Sinzias
  • Simius
  • Porto Giunco
  • Campulongu
  • Solanas
  • Geremeas: È uno spot molto buono da ottobre ad aprile. Infatti è lo spot più vicino a Cagliari dove il maestrale soffia verso riva, quindi nei mesi in cui non ci sono molti bagnanti è perfetto per fare un salto al mare in una delle tante giornate quando il vento da nord ovest soffia sulla città. La sabbia bianca e l’acqua azzurra sono le caratteristiche principali. Le onde crescono raramente oltre il metro.
  • Margine Rosso
  • Poetto (Marina Piccola)
  • Porto Armando
  • Porto Taverna
  • Porto Botte
  • Flamingo Beach
  • Chia (Su Giudeu)
  • Porto Pino
  • Porto Botte
  • Spiaggia Grande
  • Maresciallo: Spot che lavora raramente, consigliato per i più esperti che cercano onde grandi.
  • Calasetta
  • Funtanamare: Buono con maestrale com intensità maggiore ai 20 nodi. Infatti qua il vento è sempre inferiore a quello previsto e di conseguenza a causa delle forti correnti la bolina non è facile con venti leggeri. Le onde sono surfabili ma è difficile riuscire a trovare una parete aperta che non faccia “close out”, ovvero che non si chiuda tutta assieme all’improvviso.
  • Portixeddu
  • Putzu Idu
  • Mini Capo: Spot buono con vento di maestrale superiore ai 35 nodi, rafficato e adatto solo ai più audaci. Attenzione! Con vento più leggero lo spot è dedicato ai surfisti da onda, che possono essere anche molto aggressivi. Si consiglia di uscire in mare solo se nessun surfista è presente a causa del vento eccessivamente forte (a volte si trovano surfisti con il vento che soffia a più di trenta nodi).
  • Capo Mannu: Spot accanto al mini Capo. Quando il vento è molto forte si può condividere lo spot con i surfisti e i windsurfisti, rispettando le precedenze e stando più esterni rispetto alla zona dove si vedono i surfisti (stare minimo a quaranta metri di distanza)
  • Sa Mesa Longa: Bellissima spiaggia, con un mare azzurro e cristallino per via del fondale sabbioso.
  • Alghero (Porto Ferro)
  • Alghero (La Speranza)
  • Alghero (Lido)
  • Alghero (Bombarde)
  • Alghero (Maria Pia)
  • Alghero (Lazzaretto)
  • Stintino (La Pelosa)
  • Stintino (Le Saline)
  • Spiaggia di Costa Paradiso
  • Valledoria
  • Badesi
  • Porto Torres – Platamona (La Torretta)
  • Porto Torres – Platamona (Terzo Pettine)
  • Porto Torres – Platamona (Marina di Sorso)
  • Isola Rossa (Marinedda)
  • Vignola
  • Palau
  • Pittulongu
  • Marinella
  • Porto San Paolo
  • Spiaggia di Don Diego
  • San Teodoro (La Cinta – Puntaldia): Quella che potrebbe sembrare vista dal satellite una striscia fine di sabbia bianca con il colore del mare cristallino è, a tutti gli effetti, uno dei luoghi preferiti dai kiter inesperti per imparare le prime mosse. Qui troverete diverse scuole che impartiscono lezioni giornaliere a chiunque voglia entrare nel mondo dell’ ”aquilone”. Il basso fondale fa da padrone per decine di metri e la mancanza di rocce rende la pratica accessibile a tutti. Centinaia di Bancarelle, bar e negozi garantiscono un servizio fino a tarda sera durante  tutto il periodo della stagione estiva. Passarci una bella serata in compagnia è un MUST.
  • La Caletta
  • Cardedu